Perugia è adagiata su una collina che domina le valli verdeggianti dell'Umbria. Credit: Joey Tyson

Perugia: una guida della città

Una piccola cittadina medievale piena di energia, Perugia è una destinazione dell’Italia centrale da non perdere

uno dei centri più belli d’Italia. Il suo centro medievale si estende da Corso Vannucci, una vivace stradina piena di bar e ristoranti, e si snoda verso il basso in una rete intricata di antichi vicoletti, piazzette e rovine storiche. Passeggiare tra le vie di questa città e ammirare i pezzi unici di arte e storia che essa ha da offrire significa fare un viaggio nel tempo e tornare alle sue origini. Fondata dagli Etruschi, Perugia esisteva già prima dell’Impero Romano. I resti delle civiltà antiche sono ancora visibili negli archi, negli acquedotti e nelle mura cittadine. 

Elegante ed energica, la popolazione studentesca di Perugia dà alla città una vitalità che a volte manca alle altre cittadine umbre. Quando scende il crepuscolo, i caffè e i bar si popolano e le strade e le piazze si riempiono di gente, mentre i musicisti di strada compongono la colonna sonora che fa da sottofondo alla vita notturna della città. Ogni estate un festival jazz dalla fama mondiale attira amanti della musica da tutti gli angoli del pianeta, mentre le piazze e le chiese medievali di Perugia si trasformano in suggestive cornici per spettacoli indimenticabili. 

Che sia una tappa di un viaggio più lungo attraverso le bellezze rurali dell’Umbria o la tua meta per un city break di un weekend, Perugia merita di far parte del tuo itinerario.

Dove mangiare

L’Umbria è terra di tartufi. I cercatori di tartufi si aggirano nei suoi boschi, sempre accompagnati dai loro cani, addestrati a perlustrare il terreno alla ricerca di questi saporitissimi tesori. Il tartufo è il re di alcuni dei migliori piatti tipici della regione: pasta, pizza, addirittura il gelato… lo troverai ovunque! Passeggiando nel centro storico di Perugia non tarderai a sentire l’inconfondibile profumo misto di terra e di aglio che ti inviterà ad entrare in un ristorante, in una gastronomia o in un negozio di tartufi.

Al Tartufo, nascosto dietro la Cattedrale di San Lorenzo (il Duomo), è il punto di riferimento per gli amanti del tartufo. Il locale è gestito dalla famiglia Giudici. Il padre, Marco, raccoglie tartufi da tutta la vita e porta in tavola la sua vasta esperienza con stile ed eleganza. Prova lo strangozzo vera carbonara, la rivisitazione di un grande classico umbro. 

Se cerchi un’atmosfera più informale, prova Il Bacio. Questa vivace pizzeria si trova in una splendida posizione su Corso Vannucci, la strada principale della Perugia medievale. L’ampio menù ti accompagnerà in un viaggio in tutti gli angoli d’Italia, ma offre anche numerose specialità locali. Prova la Norcina, fatta con la rinomata salsiccia di maiale umbra, o la pizza Tartufo Bianco, una focaccia (senza pomodoro) con scaglie di tartufo nero. 

Non perderti l’aperitivo al cocktail bar Living Cafè del Ristorante del Sole. Dalla terrazza del bar potrai godere di una delle viste più belle della città e lasciar spaziare lo sguardo tra il verde delle dolci colline umbre. Dopo l’aperitivo vai da Zenoteca, una vineria situata in una via laterale e dall’atmosfera molto intima frequentata da persone del posto. Il vino migliore è il Grechetto, un vino bianco aromatico tipicamente umbro. 

Cosa fare

Parti alla scoperta della città dalla sua spettacolare piazza principale, Piazza IV Novembre, circondata dagli edifici più antichi e più belli di Perugia, tra cui l’imponente Duomo e la Fontana Maggiore, un capolavoro di scultura posto al centro della piazza. 

Di fronte al Duomo potrai ammirare il magnifico Palazzo dei Priori, il Palazzo Comunale di Perugia. Il Palazzo risale al XIII secolo ed è uno degli edifici medievali meglio conservati della città. Degna di nota è la sua facciata in un impressionante stile gotico che ricorda un castello. Al suo interno si trova la Galleria Nazionale dell’Umbria, nella quale è possibile ammirare la più completa collezione di arte umbra d’Italia. La collezione è dedicata principalmente a opere medievali e rinascimentali, con artisti di spicco quali Perugino, Pinturicchio, Caporali, Bonfigli e di Lorenzo.

Proprio dietro a Piazza IV Novembre non perderti il Pozzo Etrusco, un’impressionante opera ingegneristica risalente al III secolo a.C. Scendi nel pozzo, a circa 10 metri sotto il livello della strada, e ammiralo in tutta la sua profondità grazie a un ponte moderno. Perugia fu fondata dagli Etruschi nel 300 a.C. Gli Etruschi, una delle civiltà più antiche d’Italia, dominavano un’area corrispondente a gran parte delle attuali Toscana, Umbria e Lazio, finché non furono sottomessi dall’Impero Romano nel 27 d.C. Se vuoi scoprire di più sugli Etruschi, visita il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, che contiene un’importante collezione di manufatti, tra cui i bronzi di San Mariano. 

E a proposito di sotterranei, vai a visitare Rocca Paolina, una fortezza scavata sotto il centro storico medievale di Perugia. Costruita nel XVI secolo per ordine del Papa, la fortezza simboleggia il tramonto dell’indipendenza della città, che fu inglobata dallo Stato Pontificio. Oggi i suoi cunicoli cupi fanno da cornice a eventi e mostre. Non perderti la visita in 3D e parti per un viaggio coinvolgente e suggestivo alla scoperta della storia della città.

A soli 20 minuti di treno, Assisi merita una visita per la sua meravigliosa basilica che domina il borgo medievale arroccato sulla collina. Costruita nel 1228 in onore del leggendario San Francesco, la chiesa è divisa su due livelli: la Basilica Superiore, composta da un’unica navata ricoperta di affreschi, e la Basilica Inferiore, formata da cinque piccole cappelle comunicanti tra loro tramite una navata centrale riccamente affrescata. La facciata gotica della Basilica, stagliata contro la meravigliosa Valle Centrale Umbra, è uno dei paesaggi da cartolina più belli d’Italia. 

Dove dormire

Locanda Della Posta

Situata nel cuore medievale di Perugia, la Locanda della Posta è a pochi passi dalle principali attrazioni della città, tra cui il Duomo, la Galleria Nazionale dell’Umbria, la città sotterranea e il Pozzo Etrusco. L’hotel presenta un’architettura moderna che contrasta con la sua storia centenaria (fu fondato nel 1786). Le camere sono semplici ed eleganti, arredate con colori tenui.

Sangallo Palace Hotel

Questo elegante hotel a quattro stelle offre un assaggio di vita regale a un prezzo non esorbitante. L’hotel è una versione contemporanea del palazzo italiano, i suoi interni sono stati disegnati dall’architetto e designer Luca Scacchetti, con le camere in leggero stile retrò. Dalla terrazza dell’hotel è possibile godere di una meravigliosa vista sulle dolci colline che circondano Perugia.