Boston, tra le altre cose, è conosciuta per il suo pesce freschissimo. Credit: Shutterstock

Boston: una guida della città

Boston, città storica, amante dello sport e appassionata di frutti di mare. Questa metropoli del Massachusetts ti farà perdere la testa

Sono poche, o forse nessuna, le città americane che possono competere con Boston in quanto a storia. Boston fu l’epicentro della rivoluzione americana, e proprio ciò che ebbe origine qui alla fine del XVIII secolo rende la città un luogo interessante da visitare. La Boston contemporanea è affascinante tanto quanto quella del XVIII secolo. Qui troverai arte contemporanea, musica e teatro. Qui lo sport è quasi un fenomeno religioso, basti citare i Red Sox, i Patriots, i Celtics e i Bruins. Qui i frutti di mare, in tutte le loro varietà, sono una faccenda seria quanto le pasticcerie per i parigini. 

Parti con noi alla scoperta della patria dell’America moderna e vieni a visitare Boston per il tuo prossimo city break. 

Dove mangiare

Assaporare il gusto di una città può aiutarti a comprenderne la storia, la cultura e l’atmosfera. Questo vale anche per Boston. Percorri le vie acciottolate del North End fino a trovare il migliore e più autentico cibo italiano. E non troverai solo pasta: le panetterie italiane preparano squisiti cannoli, le salumerie vendono coppa di alta qualità, i caffè servono espressi perfetti, e le pizzerie sfornano pizze dall’impasto e dalla salsa eccezionali. 

Il Seaport District deve il suo nome alla sua posizione vicina all’acqua, con un’infinità di ristoranti di pesce e chioschi che preparano frutti di mare. Qui troverai l’aragosta pescata nelle acque del Maine e ostriche freschissime provenienti da Cape Cod. Gli amanti del buon cibo e i critici di cucina hanno soprannominato “Restaurant Row” la lunga serie di ristoranti situati sulla storica arenaria di South End su Tremont Street, a pochi minuti dal centro. Avrai l’imbarazzo della scelta, dai jazz cafè in stile casual agli eleganti ristoranti e potrai assaporare la sogliola alla mugnaia nei bistrot francesi o i tipici maccheroni formaggio e aragosta nelle birrerie americane. 

Se proprio non riesci a deciderti per un ristorante, vai al Faneuil Hall Marketplace e al Quincy Market Food Colonnade per trovare tutti i piatti tipici di Boston in un solo luogo. Donato alla città nel 1742 da un facoltoso mercante, Faneuil Hall era un mercato ortofrutticolo e di carne e pesce. Oggi è un importante centro di aggregazione in città, con decine di negozi, ristoranti, bar, pub e bancarelle ambulanti. 

Quando finalmente ti deciderai a ordinare un piatto della classica, cremosa zuppa di vongole in uno dei chioschi, o opterai per sederti per riuscire a mangiare più comodamente le ostriche dalle loro conchiglie, assicurati di concludere il pasto con un’ottima fetta di Boston Cream Pie. Questa squisita torta alla vaniglia, dolce e ricca di burro, è farcita di crema pasticcera e decorata con una ganache al cioccolato. A pancia piena, fermati ancora un po’ a goderti l’atmosfera festosa. I musicisti arrivarono alla Faneuil Hall negli anni ‘70 per intrattenere gli operai che lavoravano alla ristrutturazione urbana del Marketplace. Furono accolti con così grande entusiasmo che non andarono più via. I prestigiatori e gli acrobati si unirono a loro e resero Faneuil Hall sinonimo di spettacolari esibizioni di strada. 

Boston

Cosa fare

Chi visita Boston per la prima volta dovrebbe seguire il Freedom Trail (percorso della libertà), ben segnalato, un breve tour di circa 4 km che collega 16 luoghi simbolici legati alla rivoluzione americana e non solo. Vuoi immergerti completamente nella storia? Fatti accompagnare in un viaggio indietro nel tempo da una delle entusiaste guide in costume e immergiti in quell’epoca facendo un tour completo. Altrimenti, procurati una cartina e parti per un tour gratuito. 

Il Freedom Trail parte da Boston Common, uno dei principali spazi verdi della città. Prima di andartene frettolosamente, concediti un po’ di tempo per fare una passeggiata nel parco pubblico più antico d’America. In estate vedrai famiglie giocare con i modellini delle barche nel Frog Pond (stagno delle rane) e andare sulle giostre mentre i lavoratori ordinano velocemente il pranzo da un chiosco sulla Brewer Fountain Plaza e ascoltano gli studenti del Berklee College of Music suonare il pianoforte all’aperto. Boston Common è idilliaco anche in inverno, quando il Frog Pond diventa una pista di pattinaggio sul ghiaccio che crea un’atmosfera magica. 

Accanto al Common c’è anche il Boston Public Garden, un giardino botanico creato per i residenti per passeggiare ammirando le piante esotiche e colorate. Le celebri barche a forma di cigno solcano l’acqua della laguna dal 1877, e la scultura “Make Way for Ducklings” (= fate spazio agli anatroccoli) incanta i visitatori mentre camminano sull’acciottolato originale che attraversa il complesso. 

Se invece vuoi vedere la Boston del XXI secolo, vai a esplorare una parte dell’Harborwalk. Questo percorso di circa 80 km attraversa otto quartieri e mostra una versione più nascosta di Boston. Lungo il tragitto, fermati a dare un’occhiata alle spiagge libere o prendi un taxi acquatico per raggiungere velocemente un altro punto della città. Alcune delle più celebri attrazioni di Boston sono situate nelle sezioni dell’Harborwalk chiamate Fort Point e Downtown, tra cui anche il dinamico Institute of Contemporary Art con le sue sorprendenti esposizioni di arte visiva e diversi spettacoli. 

Lo sport è parte integrante della città, e organizzare un viaggio in corrispondenza con una partita in casa dei Red Sox non è mai una cattiva idea. Fai un giro nei bar e nei ristoranti nel quartiere di Fenway-Kenmore per toccare con mano l’euforia che dilaga ogni volta in cui l’amata squadra cittadina gioca in casa nel sacro stadio Fenway Park. Ma l’amore di Boston per lo sport non si limita al baseball. I Patriots, i Celtics e i Bruins sono squadre rispettivamente di football, basket e hockey supportate da moltissimi tifosi. Vale la pena assicurarsi il biglietto per una partita per unirsi ai festeggiamenti con un boccale di IPA locale. 

Dove dormire

Moxy Boston Downtown

Moxy Boston Downtown è situato in una posizione centrale vicino al Theater District, a un paio di isolati dal Boston Common. È il tipo di location che attira le feste, con il Bar Moxy che si conferma sempre il posto ideale per iniziare o finire una serata e che favorisce l’allegria grazie alla cabina fotografica. Detto ciò, le stanze sono delle oasi di tranquillità, arredate in color acciaio freddo e tortora con dettagli rosa in tipico stile Moxy. Le vetrate offrono splendide vedute sulla città e pervadono le camere di luce.

The Envoy Hotel

Se vuoi un hotel sull’acqua, prendi in considerazione The Envoy nel Seaport District. Le viste sul porto sono splendide, in particolare dal Lookout Rooftop Bar, dove puoi sorseggiare un cocktail sedendoti accanto a uno dei piccoli falò. Le camere sono lussuose e hanno una meravigliosa vista diretta sull’acqua.

Boston