Berlino: una guida della città

Un itinerario alla scoperta della metropoli dalle infinite possibilità

C’è sempre un motivo valido per visitare Berlino. Anche se hai già avuto modo di esplorare i classici punti d’interesse, ci sono tantissime cose da fare fuori dalle rotte più turistiche.

Berlino non è regale come Vienna, non è seducente come Parigi né tradizionale come Monaco. Berlino è creativa, diversa in modo affascinante, libera e in costante evoluzione. I murales artistici, la leggendaria vita notturna e un multiculturalismo stratificato nel corso dei decenni, hanno trasformato la capitale della Germania in qualcosa di diverso da ogni altro posto al mondo: una città dalle infinite possibilità.

Berlino è dove nascono le nuove mode e questa metropoli è sempre un passo avanti. È la città dove si può ballare fino al mezzogiorno di un normale lunedì al Berghain, surfare su onde artificiali, esplorare vecchi bunker della Seconda Guerra Mondiale o scoprire gli ultimi trend fashion. Berlino può offrirti davvero tutto! Ma se non sai da dove cominciare… ecco qualche consiglio utile per te.

La vista sul fiume Sprea e la famosa Isola dei Musei. Credit: Shutterstock

Dove mangiare

Iniziare la giornata con un’abbondante colazione è sempre un’ottima idea. Wahrhaft Nahrhaft nel cuore del quartiere Friedrichshain, nell’East Side, mette a disposizione dei suoi ospiti squisiti piatti preparati freschi ogni giorno: gustosi bagels riccamente guarniti, torte fatte in casa, spremute, centrifugati di frutta e caffè di ogni tipo, oltre a opzioni vegane e vegetariane. L’ambiente accogliente e piacevolmente decorato è decisamente affascinante. Potresti ritrovarti a passare un giorno intero qui dentro anche solo per guardare le persone che passano, godendoti quella magica atmosfera dei caffè per cui Berlino è famosa.
Einstein Stammhaus, vicino a Nollendorfplatz, è un ristorante con una ricca storia, nonchè il posto ideale per provare alcuni autentici piatti tedeschi. L’arredamento è quello di una tradizionale caffetteria austriaca, ma la cucina austriaca-tedesca fa passare in secondo piano la formalità del design. La colazione è servita fino alle 3 del pomeriggio, l’ideale per gli amanti del brunch. Le specialità ogni giorno diverse e un menù ben curato ti renderanno piacevolmente complicata la decisione su cosa ordinare per cena, ma una cosa è certa: devi assolutamente lasciarti uno spazio per il dessert! Il nostro preferito è la crème brûlée con gelato al caffè, semi di melograno e crema di cachi – semplicemente divina! Dopo cena sali al bar al piano superiore, dove ti accoglieranno invitanti poltrone e divani Chesterfield. Ad attenderti ci sarà anche un’eccellente selezione di cocktail; noi puntiamo dritto su quelli al rum e gin: il loro Mai Tai ci fa desiderare la Polinesia. Se ami gustarti un sigaro, sappi anche che il bar vanta una selezione di brand cubani che ti faranno sentire come ai tempi del Rat Pack.
Berlino è famosa per i suoi mercati coperti, edifici di mattoni in costante espansione dove puoi trovare un’incredibile varietà di frutta e formaggi, così come di bar e ristoranti. Markthalle Neun, nel nel cuore di Kreuzberg, è il più famoso, con focus sulla cucina regionale e stagionale di alta qualità. Allo Street Food Thursday (ogni giovedì dalle 17 alle 22), puoi letteralmente banchettare con delizioso finger food proveniente da tutto il mondo, dai tacos messicani ai momos tibetani e, naturalmente, troverai anche prodotti di fattorie locali. Assicurati di arrivare con la pancia vuota e il portafogli pieno perché vorrai fare un assaggio ad ogni angolo!

Cosa fare

Nei giorni di sole, la capitale tedesca mostra il suo lato più bello. Credit: Shutterstock

L’irresistibile fascino dei berlinesi è noto, dunque perché non mischiarsi alle persone del posto? Comincia da “Alex”, ovvero Alexanderplatz, la più famosa piazza della città, osservatorio privilegiato sull’umanità berlinese. Vicino ad Alexanderplatz puoi trovare il quartiere Nikolaiviertel, l’Isola dei Musei, il boulevard Unter den Linden e la Humboldt University.
Concedi un po’ di riposo ai tuoi piedi, prendi l’autobus numero 200 per esplorare la città e vai verso il giardino zoologico. Acquista un biglietto giornaliero e sali e scendi tutte le volte che vuoi: di sicuro te la godrai di più che con un costoso tour guidato!
A Berlino si respira arte, cultura e storia e non c’è da stupirsi che i mercati delle pulci cittadini siano letteralmente presi d’assalto nei weekend estivi. “Boxi” (Boxhagener Platz) ospita un vivace mercato ogni domenica, dalle 10 alle 18. Qui potrai scoprire curiosità davvero uniche che testimoniano la variegata storia di Berlino. Impossibile non tornare a casa con almeno un souvenir. Il mercato delle pulci di Mauerpark (la domenica, dalle 10 alle 17) attrae amanti della musica grazie al suo karaoke all’aperto e alle leggendarie jam sessions di artisti internazionali.
Anche nei giorni di brutto tempo è impossibile annoiarsi a Berlino. Luoghi come il Museo dei videogiochi vicino a Frankfurter Tor faranno poi la felicità dei bambini… e dei fan di Pacman! Il tempo spesso inclemente della città non fa altro che fornire una buona occasione per esplorare le mostre di fotografia, come quelle al C/O Berlin, vicino allo zoo.

I berlinesi amanti dell’avventura esplorano la ferrovie abbandonate o i bunker storici con la Berliner Unterwelten. E se questo non fosse abbastanza per te, puoi decidere di darti al surf presso Wellenwerk, la surf arena al coperto recentemente inaugurata in città.
Appena fuori mano, nella zona della foresta di Grunewald, si trova poi Teufelsberg. Costruita a partire dalle rovine della Seconda Guerra Mondiale, ospita una vecchia stazione di spionaggio utilizzata durante la Guerra Fredda. Oggi, la sua galleria di murales è una delle più grandi del continente.

Ci sono alcuni siti turistici dove vale la pena tornare, anche se già li si conosce: la Torre della Televisione, ad esempio, offre una delle migliori viste a 360° sui tramonti berlinesi. Per evitare lunghe file prenota i tuoi biglietti in anticipo.
Il tempo scorre in modo diverso a Berlino. Quando le strade si svuotano nelle altre metropoli, i berlinesi sono ancora in pista – specialmente a Friedrichshain e a Kreuzberg. Indipendentemente dall’orario o dal quartiere, puoi sempre trovare il modo di goderti una birra fredda in un bar accogliente, entrare in un club trendy o comprare qualcosa in uno Späti (un deli aperto 24 ore su 2, 7 giorni su 7, una vera e propria istituzione in città). Se non vuoi essere subito riconosciuto come turista, evita di chiedere un “Fußpils” (si tratta di un gioco linguistico decisamente comico che unisce la birra Pilsner e… un fungo dei piedi!).

Consiglio: fai attenzione alle facciate esterne degli edifici, agli ingressi e ai cortili: rimarrai sorpreso da quanta street art potrai scoprire. Bansky è solo uno dei tanti artisti che hanno scritto delle autentiche lettere d’amore a Berlino in forma di graffiti.

Dove dormire

Michelberger Hotel

L’Hotel Michelberger ti aspetta proprio nel cuore alternativo di Berlino, al confine fra Friedrichshain e Kreuzberg. Questo hotel a tema artistico è un punto di riferimento per le persone del luogo sia durante la pausa pranzo che dopo il lavoro. Gli ospiti possono usufruire di stanze moderne con bagni privati, wi-fi gratis e tv a schermo piatto, oltre che di un piccolo centro fitness e di un’accogliente biblioteca e lounge, con una selezione di libri messi a disposizione dall’hotel e dagli ospiti precedenti. Il ristorante serve piatti regionali e bio, con opzioni vegetariane e vegane. Dopo il tramonto, si può anche decidere di trascorrere la serata con live set di Dj berlinesi.

Circus Berlin

Circus Berlin, situato nel centrale quartiere Mitte, racchiude tre anime: un ostello, un hotel e una serie di appartamenti. L’hotel vanta stanze colorate con arredamento e accessori di alta qualità. L’equilibrio tra elementi giocosi e chic è invitante. Tutte le stanze hanno bagno privato, wi-fi libero e tv a schermo piatto. Goditi una colazione sontuosa al ristorante Commonground, proprio accanto all’hotel. E se sei particolarmente intrepido, puoi noleggiare una bici per esplorare la città alla maniera dei berlinesi.